2021.12.10 – Diffida al rispetto dei termini, della procedura e dei diritti dei lavoratori sottoposti all’obbligo vaccinale in base al DL 44/21 come modificato dal DL 172/2021

 

Abbiamo notizie che i Dirigenti, i capi degli Uffici o Dipartimenti cui sono dipendenti i soggetti tenuti al nuovo obbligo vaccinale, stanno inviando comunicazioni via mail agli insegnanti, al personale ed a tutte le forze dell’ordine o soccorso, con le quali “invitano” a provvedere agli adempimenti vaccinali entro 5 giorni, prima dall’entrata in vigore del termine iniziale dell’obbligo (e della procedura) previsto dal DL 172/2021 a decorrere dalla data del 15.12.2021.

Trattasi di una pratica illegale, gravemente lesiva dei diritti delle persone e dei lavoratori, oltre che violativa della legge e della procedura ad hoc da questa introdotta, foriera di responsabilità dei soggetti mittenti, sia disciplinare, sia civile sia anche penale per la chiara violenza privata ed abuso d’ufficio.

Noi Avvocati Liberi abbiamo diffidato queste “autorità”.

Si ricorda che la mail ordinaria non ha alcun valore legale di “notificazione”, in quanto l’invito deve essere inoltrato personalmente all’interessato con le forme previste dall’ordinamento (quindi pec, raccomandata a/r o consegna a mani) non essendo equivalente alcuna diversa possibilità di invito che, qualora inoltrato con tale modalità, renderà inevitabilmente nulla anche la sospensione su di esso basata, ma comunque sarà necessario intentare un giudizio.

 

Print Friendly, PDF & Email

Categorie